Google+

A settembre esce il nuovo album di Giuseppe Cucè

Lascia un commento

settembre 2, 2012 di mariacuonocommunication

Giuseppe Cucè

Raffinato cantautore siciliano, ritorna sulla scena musicale nazionale con il suo nuovo album Attraversando Saturno la cui uscita è prevista per l’8 settembre 2012. Nel suo primo album, “La Mela e il Serpente” (2008) i suoni della sua terra erano sicuramente più marcati. Oggi, con “Attraversando Saturno” le sue sonorità sono più pop con sfumature jazz dal gusto retrò. Romanticismo popolare, eleganza lirica, granelli di Capossela, Bonocore, Tenco, Benvegnù nella stupenda “La bellezza non c’è”, sono tutte stratificazioni di parole e cuori battenti che volano, viaggiano, si riprendono e salgono in verticale, lassù tra gli sconfinati non recinti della vita interiore e quella reale, quella che ci mette la faccia e che magari si scorna per prima; c’è molta semplicità e malinconia nella penna di Cucè, quella malinconia anni Sessanta e giù di li, quei sapori di Cantagiro e night che popolavano lo Stivale e che riempivano le cronace delle prime riviste di massa, quel dolce torpore di intimità e descrizioni poetiche che qui ritornano alla grande, jazzate e rimesse in circolo dall’artista.

Perdersi tra i cordami soffici e jazzati “La luna nel pozzo”, tra i tremori latin Piazzolliani della titletrack, legarsi alla battuta swing che ballonzola vispa in “Amica di traverso” o chiudere gli occhi nel miraggio lontano di “Oleandri e scimitarre” è un incanto senza tempo che da la scansione e la misura di come la canzone d’autore – quella vera intendiamoci –sia in ripresa e col cuore gonfio di cose da dire, e questo disco ne certifica la singolarità e la magia in cui le condizioni per “morirci dentro di piacere” sussistono, specie quando passa di sfuggita “Abissi” in cui la voce di Agata Lo Certo da quel tocco di vita cristallina che ti spalanca le vene.
Capolavoro di un cantautore in odor di santità.

I testi raccontano con poetica semplicità la vita filtrata dai sensi e riproposta in musica…Cantautore mediterraneo, eclettico e contaminato, Giuseppe Cucè traduce in musica la propria vita filtrando il mondo attorno a se con uno stile elegante e mai banale… Giuseppe Cucè nasce a Catania nel 1972 ed inizia la sua attività artistica nel 2005. La sua formazione musicale spazia dalla tradizione musicale mediterranea, alla tradizione musicale del resto del mondo, dall’estremo oriente al Sud America, dal Marocco alla Grecia. L’inizio del suo percorso da cantante è segnato da artisti che abbracciano il genere della Bossa Nova – Vinicius de Moraes, Jobim e Cesaria Evora. Ma anche da grandi cantautori italiani: Mario Venuti, Ivan Segreto, Franco Battiato, Domenico Modugno, Fabrizio De Andrè e Luigi Tenco. Proprio dedicato a Tenco è il progetto live “Oltre le Nuvole” che nel 2008 da la possibilità a Giuseppe Cucè di farsi conoscere dal grande pubblico e che gli apre le porte ad importanti collaborazioni che lo porteranno fino in Francia. Nel Maggio del 2009, infatti, Giuseppe Cucè parteciperà allo spettacolo interamente dedicato a Tenco ideato e portato in scena al Teatro del Trianon di Parigi da Yvon Chateigner interprete raffinato della musica Francese d’autore, insieme a Cristina Marocco e Dorval’. Giuseppe Cucè ha partecipato alla colonna sonora del cortometraggio Giovanni Falcone – La mente e il cuore presentato in prima nazionale lo scorso 23 maggio nell’aula bunker di Palermo.

Contatti: www.giuseppecuce.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione.

fai click qui per leggere l'informativa

e qui per l'informativa del gestore

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua navigazione. Navigando sul nostro sito acconsenti al loro uso; clicca su esci se non interessato.Leggi quiESCI