Google+

Agropoli, Domini e Capo smentiscono senz’appello le notizie apparse sulla stampa

Lascia un commento

settembre 7, 2012 di mariacuonocommunication

«C’è qualche mente perversa che tenta di screditare gli avversari con notizie false»

Agropoli. Disordini e voci dissonanti stanno comparendo sulla stampa locale degli ultimi giorni a proposito del Pdl cittadino e non solo. Da ultimo si è parlato addirittura di un fantasioso quanto inverosimile accordo tra l’esponente provinciale del partito di Berlusconi Mario Capo e l’ex sindaco diessino Antonio Domini. Ma la posizione di entrambi è molto chiara a riguardo. «Devo registrare, mio malgrado, che continuano a verificarsi attacchi anonimi di persone che, senza firmarsi col proprio nome e cognome, divulgano notizie prive di qualunque fondamento – è stata la risposta di Mario Capo agli ignoti millantatori – Mi sembra davvero un tentativo, peraltro maldestro, di mistificare la realtà e provocare con questa azione mirata spaccature all’interno del Pdl ad Agropoli, che tanto sta lavorando col nostro nuovo corso. Infatti, l’accordo che si attribuisce a me ed a Domini – sottolinea Capo – è totalmente inventato». Dello stesso avviso è anche l’ex sindaco: «nessun accordo politico vi è mai stato tra me e la destra – ha precisato Antonio Domini – Il tentativo posto in essere è completamente privo di riscontri oggettivi ed è solo frutto di qualche mente perversa che pur di difendere l’ormai indifendibile amministrazione Alfieri (sindaco & co.) tenta di screditare gli avversari con notizie false e tendenziose». Sia Capo che Domini però vedono, dietro a questi anonimi comunicati, una precisa regia: «Posso soltanto immaginare – spiega Mario Capo – che molto probabilmente, alle spalle di questo pseudo comunicato, si celino alcuni tra quelli che hanno fiancheggiato Alfieri alle scorse elezioni comunali, e che cercano a malo modo di dividere il Pdl. D’altra parte c’è piena sintonia sul percorso che abbiamo iniziato con Giuliano e Pesca, che hanno ripetutamente smentito qualunque spaccatura interna. Noi siamo sempre pronti al dialogo con chi ci mette la propria faccia. Ma non con chi si nasconde dietro al dito. Antonio Domini – precisa ancora Capo – è e resta mio avversario sul piano politico, nonostante serbi nei suoi confronti rispetto sul piano personale. Tengo a precisare, inoltre, che credo di essere stato uno dei maggiori oppositori di Domini quando ha ricoperto il ruolo di Sindaco nella Città di Agropoli». Analisi condivisa anche dallo stesso Domini: «il sottoscritto – ci tiene a sottolineare l’ex esponente dei Ds – ha una storia di sinistra da difendere e di cui è orgoglioso».

«Io lavoro ogni giorno per rafforzare il centrodestra ad Agropoli – spiega invece Mario Capo -. Ed il fatto che si cerchi di sminuire il nostro lavoro attraverso movimenti “inventati”, tesi a disorientare i cittadini agropolesi, è il segno che il nuovo corso del Pdl ad Agropoli può essere foriero di risultati positivi, in limpida antitesi con la gestione Alfieri e le sue logiche, per garantire realmente di voltare pagina alla città di Agropoli».

Articolo pubblicato il 7 settembre 2012 su Trasparenza & Legalità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Il blog che si sta visitando utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione.

fai click qui per leggere l'informativa

e qui per l'informativa del gestore

Il presente blog utilizza i cookies per migliorare la tua navigazione. Navigando sul nostro sito acconsenti al loro uso; clicca su esci se non interessato.Leggi quiESCI